La Fondazione Patrimonio UNESCO della Sicilia è stata costituita con atto notarile in Palermo il 29 settembre 2005, dalla regione siciliana e della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. Iscritta nel registro delle persone giuridiche il 25 gennaio 2008 (GURS, n.4 del 25/01/08). Il Patrimonio della Fondazione è stato costituito con delibera della giunta regionale siciliana del 21 dicembre 2007.
La Fondazione contribuisce alla promozione della tutela, valorizzazione e gestione dei siti iscritti al “patrimonio universale dell’UNESCO”; la candidatura di nuovi siti per l’inserimento nella lista del patrimonio UNESCO.
La Fondazione, per il perseguimento delle finalità sociali può stipulare con istituzioni universitarie italiane e straniere, con enti locali e con altri enti pubblici e privati nazionali ed esteri accordi volti ad acquisire ed a scambiare informazioni di carattere scientifico, tecnico, economico, letterario, artistico, sociologico, giuridico o di altro genere, pertinenti alle proprie finalità, e partecipare ad istituzioni, enti, associazioni anche internazionali aventi scopi analoghi o complementari ai propri.
Tali scopi vengono perseguiti attraverso:
1. I – la tutela e la valorizzazione del “Network patrimonio UNESCO”;
2. II- la redazione dei piani e la gestione per i siti che fanno parte del Patrimonio UNESCO;
3. III- la promozione di nuovi siti candidabili a far parte della lista del patrimonio UNESCO;
4. IV- la tutela, la valorizzazione e la promozione di beni d’interesse ambientale e culturale;
5. V- la tutela e la valorizzazione della natura e dell’ambiente;
6. VI- la promozione della cultura, dell’arte e lo sviluppo sostenibile;
7. VII- la promozione dell’attività di studio, di ricerca scientifica e di documentazione.

 

Sede: Palermo, Villino Florio viale Regina Margherita 38
Codice Fiscale 97227470826

Iscritta nel registro delle persone giuridiche gazzetta ufficiale regione siciliana, n.4 del 25 gennaio 2008
REA Palermo n. 293958

Villino Florio sede Fondazione